Un lavoro nel mondo del fashion retail – come muoversi

Lavorare nel mondo del fashion retail? Una possibilità oggi più che concreta, soprattutto per i giovani che amano l’universo della moda e che vorrebbero lavorare a contatto con alcuni dei marchi più noti del settore. E non è un caso che grandi catene come Stradivarius e Bershka abbiano di recente pubblicato diversi annunci relativi a posizioni su Genova da addetti alle vendite, commessi ed altre figure che possono contare su un mercato occupazionale davvero ricco di opportunità. Eppure il mondo del fashion retail non si limita certo a queste due catene molto famose: vediamo dunque come muoversi in questo settore per aumentare le proprie chance lavorative.

Non solo Inditex: le occasioni presentate dal web

Stradivarius e Bershka, entrambe di proprietà della Inditex, non sono le uniche opportunità presenti a Genova per lavorare nel settore del fashion retail. Da questo punto di vista, Internet consente di valutare una moltitudine di annunci e di possibilità legate agli impieghi, grazie soprattutto ai motori di ricerca, specializzati nell’incontro tra domanda e offerta lavorativa, i quali offrono uno spazio dove pubblicare e consultare le offerte di lavoro a Genova. Tramite siti come questi infatti è possibile sfruttare il web e ottenere tutte le informazioni che servono per accedere alle posizioni aperte nel campo del fashion retail, per poi fare domanda rispondendo agli annunci più idonei alle proprie competenze.

Perché lavorare nel fashion retail?

Perché dovreste lavorare nel fashion retail? Innanzitutto per via delle numerose possibilità in ambito professionale: questo settore, infatti, è costantemente alla ricerca di figure molto diverse. Si va dagli esperti in comunicazione agli sviluppatori di e-commerce, passando per i professionisti del visual merchandising e per il trade marketing, fino ad arrivare agli addetti alle vendite, importantissimi nella fase di interazione con il cliente finale. Inoltre, questo è un lavoro perfetto per chi ama stare a contatto con persone molto diverse, e per chi necessita di un’occasione lavorativa immediata: in questo campo, infatti, la richiesta di nuovo personale è sempre molto elevata.

Come scrivere un CV efficace per il fashion retail?

Spesso si pensa che la fase dei colloqui sia la più importante, ma per il fashion retail conta innanzitutto un curriculum che sia scritto in modo adeguato, e che sappia dunque dominare quello degli altri candidati che concorrono per la medesima posizione. Da questo punto di vista, essendo un lavoro a contatto con il pubblico, il consiglio è di prestare attenzione anche alla foto, che dovrà risaltare la vostra eleganza e la vostra capacità di comunicare attraverso il sorriso. Inoltre, assicuratevi di essere molto chiari e concisi nell’elenco delle vostre esperienze precedenti, inserite infinte i dati anagrafici e contatti senza commettere errori. E, soprattutto per quanto concerne l’email, assolutamente evitate di utilizzare indirizzi poco professionali. Infine, la lettera di presentazione: una componente molto importante, per colpire i selezionatori e per aggiungere quel quid in più al curriculum.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Lauree professionalizzanti e ITS, istituita al Miur la cabina di regia

È stata istituita al Miur la cabina di regia nazionale per l’armonizzazione e il coordinamento dell’offerta formativa del sistema di...

Chiudi