Umbria Università di Perugia

UNIPG – Alla scoperta dei Bitcoin: minaccia o nuova opportunità?

Bitcoin e blockchain sono argomenti di grande attualità. Quale tecnologia c'è dietro? Come funzionano? Quali sono le prospettive e l'evoluzione delle cripto valute in termini economici e per le imprese? 

Giovedì 1° febbraio 2018, si svolgerà a Perugia, a partire dalle ore 9 nell’ Aula Magna del Polo Formativo di Confcommercio (Via Montecorneo 45, zona Montebello, Perugia), il workshop internazionaleDistributed Ledger Technology – Sfide e prospettive nei campi tecnologico, scientifico, sociale ed economico”.

E’organizzato dal professore Stefano Bistarelli del Dipartimento di Matematica e Informatica e coordinatore del Nodo UniPG del Laboratorio Nazionale di CyberSecurity, e dalla professoressa Gianna Figà Talamanca del Dipartimento di Economia.

L’evento vedrà la presenza dei principali attori scientifici e tecnologici, sul piano sia nazionale sia internazionale, che lavorano negli ambienti blockchain e bitcoin, con lo scopo di discutere i temi emergenti in questi contesti, sempre più frequentemente oggetto dell’interesse anche della stampa generalista.

I relatori, infatti, provenienti dal mondo sia accademico sia bancario italiano e internazionale, affronteranno i problemi e le sfide generati da queste nuove tecnologie secondo diverse prospettive, da quella computazionale a quella informatica, dalle implicazioni finanziarie a quelle economiche e giuridiche.

Dopo la sessione di discussione scientifica specialistica della mattina, l’evento proseguirà alle ore 17 con una tavola rotonda moderata da Pierangelo Soldavini di Nóva24 de Il Sole 24 Ore, aperta alle aziende del settore e al comparto produttivo interessato alle tecnologie del Distributed Ledger, oltre che a tutti quelli che desiderano capire meglio cos’è e come funziona la blockchain. Gli esperti guideranno il pubblico nella comprensione della tecnologia DLT e delle sfide/opportunità di ricerca, innovazione e progresso che essa apre in vari campi: dal controllo in ambito monetario alla protezione dei brevetti, da novità possibili nell’e-voting fino alla realizzazione di servizi pubblici innovativi.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Harvard Model United Nations, menzione d’onore a una studentessa italiana

Si è conclusa ieri la 65esima edizione dell’Harvard Model United Nations, la più grande simulazione mondiale dell’Assemblea generale delle Nazioni...

Chiudi