Università

La vita cambia dopo l’università: 6 cose da fare prima della laurea

Ti stai per laureare e sogni di fare il salto di qualità, magari iniziando una nuova vita? Ecco alcuni pratici consigli su cosa fare prima della laurea e affrontare tutto ciò che viene dopo.

Ben oltre il titolo, la laurea rappresenta un momento importante nella vita di ogni studente, anche per la gioia che si prova a coronamento dei propri studi. Come ogni fase topica, è anche un momento di riflessione, in cui bisogna pensare (magari) al proprio lavoro o in generale al proprio futuro; al di là di pesanti e noiose considerazioni, tuttavia, ecco alcune cose da fare assolutamente per rilassarsi ma anche per ritrovare la giusta energia per affrontare il cambiamento.

Per prima cosa, bisogna guardare la realtà circostante con nuovi occhi, partendo dalla propria città: da luogo di accoglienza e sede dei propri studi, può diventare un’importante occasione per conoscerla da turista. Molto spesso questa scelta può essere dettata da un necessario allontanamento per ragioni pratiche o logistiche: vivere in questo modo la propria città universitaria potrebbe anche aiutare a superare eventuali traumi da distacco.

Vivere la città in maniera diversa da quella “studentesca” potrebbe essere anche un modo per trovare un luogo confortante in cui scrivere la propria tesi di laurea, operazione che ha bisogno di concentrazione, richiede fatica ma anche relax a livello mentale: a seconda dei gusti, poi, potrebbe essere un luogo aperto o chiuso, ma comunque diverso dalla tradizionale camera da letto in cui ci si è disperati ore ed ore sui libri.

Un’ulteriore consiglio verso una vita più responsabilizzata riguarda la gestione delle proprie economie: è consigliabile, da questo punto di vista, iniziare a fare una pianificazione più accurata del proprio budget, ottimizzando le proprie spese, anche in occasione delle necessità o delle scelte che si terranno in futuro, per non rischiare di trovarsi “al verde” o “in rosso”.

Regalarsi un nuovo posto da esplorare può significare anche concedersi una vacanza, preferibilmente da soli: va bene la compagnia, ma in questo caso la vacanza avrebbe l’incoraggiante significato di un’esperienza condotta con le proprie forze, proprio come potrebbe rivelarsi la vita post-laurea: chissà che per molti non sia la scelta giusta per trovare carica e motivazione.

Infine, gli ultimi due consigli guardano al “divertimento”: ci sono numerose iniziative usufruibili attraverso le tessere per gli studenti universitari, motivo per cui ci si può pensare due volte prima di una restituzione, soprattutto per gli accessi a luoghi ed iniziative culturali. Se si risparmia in quanto a visite e viaggi, un’ultima spesa prima della laurea potrebbe essere riservata all’allestimento di una grande festa con amici e colleghi, da un lato motivo di saluti, dall’altra potenzialmente segno di una svolta con nuove persone all’interno della propria vita lavorativa e non che, comunque vada, sarà una novità.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Tumore al seno, una ricerca universitaria scopre nuovi modi per combatterlo

Uno studio delle Università di Salerno e Catanzaro ha compiuto delle importanti scoperte per la terapia di alcune forme di...

Chiudi