Attualità

Criptovalute: come sarà l’anno per i Bitcoin, in termini di investimento

Questo nuovo decennio, appena iniziato, è stato annunciato come quello in cui il sistema delle criptovalute andrà a consolidarsi definitivamente, passando da mercato di nicchia, per il trading e come strumento di pagamento e di accumulo di valore, all’affermazione e alla consacrazione definitiva.

Vi sono ancora teorie contrastanti, sul valore reale ed effettivo delle criptovalute e in particolare di come operare in termini di di trading con il bitcoin su Plus500 durante questo 2020, pur considerando un aspetto fondamentale e consolidato: sappiamo bene che se si parla di finanza e di investimenti, la linea di pensiero tradizionalista, può durare anche più di un decennio.

Un motivo per cui è bene riflettere su quelle che sono le reali potenzialità di questo settore, tra chi è favorevole, e chi nonostante sia scettico o comunque critico, abbia mostrato interesse e competenza sul valore reale ed effettivo delle criptovalute.

La resistenza alle criptovalute da parte della finanza conservatrice oggi

Facendo un esempio semplice: è abbastanza naturale e legittimo che un istituto bancario esprima parere contrario a questo tipo di tecnologia, come del resto accade ancora nei confronti del fintech, visto come qualcosa di impalpabile, quindi con rischio di perdita di capitali non del tutto verificabili.

Tuttavia è bene riflettere, per avere un quadro maggiore della situazione attuale, su come i sistemi finanziari e monetari, andranno a cambiare proprio grazie alla tecnofinanza e nella fattispecie alle criptomonete. Pensiamo ad esempio al parere di Tyler Winklevoss, co fondatore e Ceo di Gemini Trust, che sicuramente i non addetti ai lavori possono associare all’affair Facebook, per via dell’azione legale intentata dai Winklevoss contro Mark Zuckerberg.

Ora, secondo Winklevoss nel corso di questo nuovo decennio, le criptovalute assumeranno un ruolo centrale nella vita di chi dispone di un apparecchio come uno smartphone, un tablet e un pc, fornito di connessione internet stabile. Per il mondo occidentale e per quello asiatico civilizzato, le criptovalute potrebbero avere la stessa importanza e l’utilizzo che oggi ha la nostra posta elettronica.

Il futuro e il presente dei Bitcoin in prospettiva

Un’affermazione certamente importante e che potrebbe far discutere, ma è innegabile che le criptovalute, di cui Bitcoin è certamente la più conosciuta e popolare, riusciranno a cambiare volto a un certo sistema di concepire la politica finanziaria e monetaria.

Intanto attorno ai Bitcoin c’è chi sta pensando che la bolla speculativa stia per esplodere da un momento all’altro, rendendo questa criptovaluta ancora più interessante, in termini di investimento a breve e medio termine.

Sul concetto che le criptovalute non siano più un bene e un mercato di nicchia, pare ci sia un commento unanime, da parte dei broker e degli investitori che più contano. L’ostracismo e la volontà di ostacolare questo sistema alternativo di scambio monetario parallelo, dimostra come vi sia un concreto timore che le cose cambieranno presto per questo tipo di settore.

Qual è il valore fondamentale per le criptovalute che le rende così attuali e valide? Certamente la sua natura decentralizzata, la quale rende gli individui consapevoli di poter investire in qualcosa che sta già diventando grande e che viene utilizzata ormai con frequenza, consolidandosi, giorno dopo giorno.

Sono stati evidenziati anche in sede accademica, per quanto riguarda l’economia e la finanza, i vantaggi fondamentali dei Bitcoin per il 2020. I vantaggi competitivi della maggiore criptovaluta sono legati quindi alla capacità di aver limitato le nuove emissioni, rendendo il prodotto funzionale, ma anche richiesto da parte degli utenti.

Di fatto i Bitcoin sono diventati rapidamente un sistema affidabile, sui metodi per controllare la produzione di unità. Che cosa significa? Bitcoin non può essere manipolata, né sostituita o cambiata. Sta diventando qualcosa di sicuro e affidabile, che nel giro di poco tempo verrà certamente etichettata come too big to fail, anche dagli esperti di finanza che fino a questo momento si sono dimostrati resilienti e piuttosto scettici.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Lezione fra i ghiacciai: apre la prima università in Antartide ed è italiana

Sarà un ateneo italiano il primo a far seguire lezioni, a studenti e dottorandi, presso i ghiacci dell'Antartide.

Chiudi