Notizie universitarie » Attualità » Lotto e Superenalotto attivi dal 4 maggio: Fase 2 anche per le scommesse
Attualità

Lotto e Superenalotto attivi dal 4 maggio: Fase 2 anche per le scommesse

Lotto e Superenalotto
Lotto e Superenalotto riprenderanno dal 4 maggio dopo la storica chiusura del 21 marzo e verranno condotte nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria.

Lotto e Superenalotto riprendono dal 4 maggio, dopo la sospensione storica e totale dei giochi e lotterie. Questo prevede il nuovo decreto dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli.

Le estrazioni di Lotto e Superenalotto erano state sospese lo scorso 21 marzo per fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto. Esse verranno condotte “nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria”: vige infatti l’obbligo di spegnere i monitor per evitare assembramenti.

La Fase 2 arriva anche per i giochi. Insieme al Lotto e Superenalotto riprenderanno anche scommesse e slot. Dal 4 maggio si tornerà, quindi, anche a scommettere. Schedine esclusivamente nei corner e punti scommessa all’interno di bar e locali, non nelle agenzie.

Già lunedì 27 aprile riprenderanno i giochi numerici “10&Lotto”, “Millionday”, “Winforlife” e “Winforlife Vincicasa”.

Dall’11 maggio, poi, ci sarà un ampliamento del palinsesto delle scommesse. Ci sarà la “ripresa della raccolta delle scommesse su eventi sportivi e non sportivi, ivi compresi quelli simulati”.

Nulla di eccezionale rispetto ad altri settori, dove finito il lockdown ed iniziata la Fase 2, si dovrà cambiare lo stile di lavoro, a fronte delle norme di sicurezza per il contenimento del Coronavirus. Stiamo parlando dei lavori di prossimità. Per quanto riguarda questo tipi di occupazione “bisognerà fare i conti con una revisione dell’organizzazione dei luoghi di lavoro, assicurare il contingentamento degli accessi, fornire protezioni individuali e garantire una maggiore attenzione all’igiene e alla cura dei locali – precisa il Presidente della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, Rosario De Luca Si tratterà di un cambio epocale, di cui peraltro non se ne conosce la durata. E ciò renderà particolarmente difficile l’adattamento ai nuovi modelli organizzativi delle aziende più piccole“.


Fase 2, ci siamo: ecco le date della ripartenza

Connettiti!