Altrazona

Studenti cinesi disperati. Studentessa si attacca i capelli al soffitto per rimanere sveglia

studentessa-stendino-capelliPartiamo introducendo che non si tratta di una bufala, il fatto è realmente accaduto come riporta il celeberrimo Dailymail.
Studenti cinesi disperati. Si legano i capelli nel soffitto per non addormentarsi sui libri e poter studiare tutta la notte.

Dove succede?
Naturalmente in Cina, dove gli studenti sono sottoposti a carichi di lavoro estenuanti. E’ questo il motivo che ha spinto due giovani studentesse cinese a trovare un innovativo metodo rivoluzionario per mantenersi sveglie.
A Chen Tang, 20 anni e la sua coinquilina Huang Lu di 21 anni, tudentesse di Politiche Agricole e Forestali all’Università di Fuzhou, nella provincia del Fujian non bastava più il caffè, hanno ideato un modo insolito per rimanere sveglie: attaccare i suoi lunghi capelli allo stendino portatile della sua camera.

Sembra che abbiano preso ispirazione da un ‘leggendario studioso’, che legava i capelli al soffitto per mantenere lo stato di veglia.
L’ambiziosa Chen Tang sogna una carriera brillante e assicura che il metodo funziona e che si sente più energica da quando ricorre allo stendino, uniche controindicazioni le tempistiche per sistemare i capelli e il serio rischio di perderli.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
UNISS – Premio nazionale per l’innovazione – Sassari 2014

Si terrà a Sassari, organizzato dalla Università degli Studi di Sassari, grazie al finanziamento del Progetto INNOVA.Re. POR-FESR Sardegna 2007-2013, in...

Chiudi