PIù fondi alla ricerca su agricoltura: tuona Romano Prodi

romano prodiBisogna portare risorse alla ricerca nelle nostre Università e nei nostri istituti, la ricerca in agricoltura è cenerentola nel nostro sistema di ricerca, che già è cenerentola nel sistema di ricerca mondiale”. Lo ha detto Romano Prodi intervenendo a una iniziativa di Expo a Firenze. “La ricerca genetica è stata costantemente una gloria del nostro Paese – ha aggiunto – adesso non siamo più nel campo della ricerca di avanzamento agrario”. “Abbiamo già devastato il suolo italico – ha concluso Prodi – abbiamo zona urbanizzate disordinate, qualsiasi sia la ripresa essa non avrà bisogno di altra terra, lasciamola all’agricoltura”. “La scienza è scienza, bisogna avere la consapevolezza della sua importanza, bisogna usare il principio di precauzione, ma non si può fermare la ricerca” ha aggiunto, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se il suo invito a investire di più nella ricerca in agricoltura riguardasse anche gli Ogm. “Nel mondo c’è posto per tutti – ha risposto – non ci dobbiamo scandalizzare né c’è da demonizzare. Io ho detto chiaramente che il problema del cibo non sono i prodotti di marca, ma esistono anche quelli. Il problema è che bisogna fornire all’umanità prima le cose con cui vivere, poi i prodotti di marca”.(ANSA).

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
UNISNS – Lo scrittore chiamato dal Centro di Ricerca “Ennio De Giorgi” per una lezione sul calcio e la matematica

Matematica e calcio, calcio e matematica. Può lo sport del pallone, affidato ad estro e ed abilità, muscoli e polmoni, farsi irretire dalla logica...

Chiudi