UNIPG – Domani, in Aula Magna, la presentazione di ‘Eduopen’, programma di innovazione didattica che coinvolge dieci Atenei

 

EduOpenWeb-770x482La piattaforma Eduopen, programma di innovazione didattica che a dicembre sarà aperto al pubblico, verrà presentata domani, mercoledì 11 novembre 2015, alle ore 11, nell’Aula Magna dell’Università,

All’incontro, introdotto dal Magnifico Rettore Franco Moriconi, interverranno prof. Tommaso Minerva, direttore Consorzio Edunova – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, e la professoressa Floriana Falcinelli, delegato per l’e-learning dell’Ateneo di Perugia.

Cosa sono i Mooc? Qual è il loro uso nella didattica universitaria? Come i docenti dell’Università di Perugia possono costruire MOOC e condividerli con professori di altri atenei italiani? Come questi Mooc possono essere usati per la formazione di professionisti nell’ambito della terza missione dell’Ateneo?

Queste sono alcune domande alle quali cercherà di rispondere il seminario programmato per l’11 novembre.

 Eduopen è una piattaforma didattica on line attivata da un consorzio interuniversitario, cui partecipa l’Università degli Studi di Perugia, e ha come obiettivi: interventi di innovazione didattica, strategie di internazionalizzazione, una vasta ricerca-interventi, la formazione dei docenti e del personale tecnico-amministrativo.

Eduopen, progetto innovativo finanziato dal Miur, comprende 10 atenei (oltre a Perugia, Politecnico e Università Aldo Moro di Bari, gli atenei di Ferrara, Foggia, Genova, Modena e Reggio Emilia, Parma, Piemonte Orientale e Salento). Con il coordinamento dell’Università di Foggia, è stato elaborato un accordo per una nuova piattaforma federata che possa consentire l’erogazione di MOOCs.

I MOOCs, Massive Open Online Courses, sono brevi corsi offerti interamente online, con percorsi formativi di alta qualità a distanza. I MOOCs si inseriscono nelle Oer, Open Educational Resources, corsi aperti e gratuiti per la formazione on line, rivolti a un numero piuttosto elevato di utenti che dal web possono fruire di materiali di studio acquisendo conoscenze scientifiche specifiche: questi corsi mirano alla costruzione di comunità di apprendimento e di un più ampio ecosistema formativo.

 

Potrebbero interessarti

UNIVR – Al via le celebrazioni dantesche a ... A 750 anni dalla nascita di Dante anche l’ateneo, come numerose accademie, istituzioni e organizzazioni dell’Italia e del mondo, si prepara per celebr...
I primi passi del progetto Play Marche, coordinato... Immaginate di visitare la biblioteca di Leopardi, ma con l'aspetto che aveva quando tra i suoi scaffali ancora si aggirava il poeta recanatese, sfogli...
UNIMORE – Anno internazionale della luce al... In occasione dell’Anno internazionale della luce 2015 il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria di Unimore (Università degli studi di Modena...
5 milioni per finanziare CLab nelle università ita... Cinque milioni di euro per sviluppare e potenziare Contamination Lab (CLab) nelle università italiane. Li mette a disposizione il bando pubblicato sul...
MATURITA’ 2014 – Denunciato il sito sc... Prometteva le soluzioni delle tracce della Maturita' "in diretta", via chat, agli studenti che venivano incitati a inviare la fotografia della traccia...
UNIPD – Inaugurazione 793° anno accademico Inaugurato il 793° anno accademico dell'Università di Padova Si è aperto ufficialmente, venerdì, il 793° anno accademico, nell'aula magna del Bo. Nel...
Professione fashion blogger, ogni giorno diventa s... Adnkronos - C’era una volta il giornalista di moda, l’esperto. Poi, con l’avvento del web 2.0, è arrivato il fashion blogger, in apparenza e in origin...
Legalità, Giannini e Rita Borsellino premiano vinc... Sono state premiate questo pomeriggio le scuole vincitrici del concorso nazionale “Quel fresco profumo di libertà”. L’iniziativa, alla sua seconda e...
Connettiti!
Leggi articolo precedente:
UNIPR – +23,7% immatricolati. Il Rettore Loris Borghi: “Cominciamo a raccogliere i frutti del cambio di rotta strategico avviato dalla nuova governance dell’Ateneo”

4.086 matricole si sono iscritte a tutt’oggi all’Università di Parma. Sono 783 gli studenti in più, con un 23,7% di...

Chiudi