Hot sex Terza Pagina Video

Spot osé del Ministero in Germania. Farlo al buio per evitare consumo di energia

Erwischt: Meine Eltern #ziek: http://youtu.be/CeDIERGF5Zg

Farlo al buio per evitare sprechi di energia elettrica. E’ il suggerimento del ministero federale dell’Ambiente tedesco, che con uno spot provocatorio ha suscitato polemiche in Germania.  Nel filmato pubblicitario trasmesso in tv, si vede una ragazza che, rientrando a casa, sorprende i genitori mentre fanno sesso in salotto. Poi un gesto dettato dall’empasse della situazione, che dà implicitamente il senso allo spot: la figlia spegne la luce. E infine la scritta: ‘Il mondo ringrazia’.  Il consiglio dunque è: ‘Fatelo al buio per evitare un inutile spreco di energia elettrica’. E, in questo caso, l’imbarazzo.

Articoli Recenti: LiveUnict

A Catania si consegnano pacchi spesa: 2000 le domande inviate

A Catania si consegnano pacchi spesa: 2000 le domande inviate

Quasi 2.000 domande per i pacchi spesa destinati a coloro che si trovano in difficoltà durante l’emergenza sanitaria; la metà già consegnati.

Coronavirus, buone notizie dal Cannizzaro: altri 4 dimessi

Coronavirus, buone notizie dal Cannizzaro: altri 4 dimessi

Al Cannizzaro di Catania altri 4 pazienti sono stati dimessi dall’ospedale e 2 estubati nelle ultime 24 ore.

LiveUnipa: LiveUniPA

Coronavirus, Musumeci firma ordinanza: “Quarantena per chi arriva dalle zone rosse”

Coronavirus, Musumeci firma ordinanza: “Quarantena per chi arriva dalle zone rosse”

«Chi sbarca in Sicilia, con qualsiasi mezzo, provenendo dalle zone rosse del Nord, ha il dovere di informare il medico di base e porsi in autoisolamento». Lo impone un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e in fase di notifica ai nove prefetti, ai questori ed ai 390 sindaci dell’Isola. Nella sua ordinanza, il governatore […]

Classifica ARWU, Unipa in crisi: per la prima volta oltre il 600° posto

Classifica ARWU, Unipa in crisi: per la prima volta oltre il 600° posto

Palermo registra un calo e scende oltre il 600° posto nella classifica delle migliori università del mondo.

Connettiti!