Università

Gli studenti risparmiano con i buoni sconto

La vita dell’universitario è sempre difficile: risparmiare è diventato obbligatorio. Da tempo ormai le borse di studio sono poche e ottenerle diventa sempre più difficile. Saper risparmiare bene anche durante la vita universitaria è fondamentale oltre che educativo: bisogna però essere accorti, avere molte risorse e sopratutto saper dare il giusto valore anche al centesimo.

Studiare fuori sede costa parecchio. Una delle maggiori spese, secondo quanto è stato recentemente scoperto da uno studio di Federconsumatori, è ovviamente l’affitto. Gli studenti fuori sede in seconda fascia  ISEE spendono in media circa 9.300 euro annui per una stanza singola e circa 8.000 in doppia, ma pagano anche salate bollette legate al consumo di energia elettrica.

Risparmiare sull’affitto diventa complicato, la voce infatti occupa oltre la metà del bilancio di un universitario, ottimizzare i costi economici legati alle bollette è abbastanza impossibile infatti: acqua, luce e gas hanno prezzi alti perché nessuno studente è residente dove studia. Lo sappiamo bene. E poi tasse e libri quanto costano? Troppo per le tasche di ogni singolo studente e allora via di ebook, fotocopie e altre soluzioni friendly molto utilizzate.

Ma all’Università le spese non finiscono qui e allora da quando c’è la rete si è iniziato a cercare di fare acquisti economici attraverso gli utilissimi e-commerce. Se prima era una tendenza adesso la ricerca del risparmio massimo è una necessità per i più: gli sconti ed i coupon aiutano a vivere meglio.

Da qualche tempo è presente in rete un sito facile da navigare, una soluzione leggera perfetta per gli smartphone e per i tablet. Vuoi risparmiare su tutto ciò che desideri? Dal treno alle scarpe per arrivare persino ai libri? Allora non puoi perderti i codici sconto offerti da Discoup.

Questi buoni sconto possono essere utilizzati per gli acquisti sui più rinomati portali di e-commerce e servizi in rete, sono necessari pochi click per poter risparmiare su spese spedizione o su acquisti.

Discoup è già conosciuto da moltissimi ragazzi italiani, un portale che inizia a essere inserito tra i preferiti di migliaia di giovani e non solo.

Il risparmio piace e se è virtuale ancora di più: infatti, a differenza dei coupon o degli sconti dei volantini del supermercato sotto casa, qui non servono né punti né altro, serve solo un click.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Il Palazzo dell’Istruzione ospita la Prima Biennale Nazionale dei Licei Artistici

Dal 2 aprile all’8 giugno 2017, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ospiterà la mostra Miur Art, una selezione...

Chiudi