Opportunità

Bonus pubblicità, cos’è e come funziona? Scegli la nostra testata

Nuova e importante opportunità per aziende, lavoratori autonomi e imprese: bonus pubblicità con benefici fino al 90% sul credito d'imposta. Scadenza di richiesta fissata al 22 ottobre 2018.

Il bonus pubblicità è una nuova agevolazione fiscale che prevede la possibilità per lavoratori autonomi, professionisti e imprese, di poter fruire di un nuovo credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari. Tradotto significa che l’Agenzia delle Entrate rimborsa i costi pubblicitari sostenuti da aziende e imprese, che hanno deciso o decideranno in futuro (entro il 31 dicembre 2018) di effettuare una campagna pubblicitaria.

Il bonus spetta a coloro che investiranno su pubblicità effettuate su tv locali, ma anche su stampa e giornali web online. Il beneficio del bonus è riconducibile ad un credito d’imposta dal 75% fino al 90% massimo, su investimenti in pubblicità online e su tv e giornali, da utilizzare come credito in compensazione con la dichiarazione dei redditi.

Unico requisito richiesto per beneficiare del bonus pubblicità 2018 (DPCM del 16.05.2018 n. 90), è quello di investire in campagne pubblicitarie incrementali, ovvero almeno l’1% in più rispetto all’anno precedente (il 2017, in questo caso) sullo stesso canale informativo e sugli stessi mezzi di informazione (il digitale in questo caso). Per “stessi mezzi di informazione” s’intendono non le singole testate giornalistiche o radiotelevisive, ma il tipo di canale informativo (stampa online, carta stampata o emittenti radio-televisive).


LiveUniversity soddisfa tutti i requisiti di legge per poter usufruire del bonus 2018. Gli investimenti effettuati sulla nostra testata giornalistica LiveUnict, registrata regolarmente al Tribunale, e sul nostro network liveuniversity.it possono essere rendicontati per l’ottenimento del bonus. Richiedi una consulenza e un preventivo pubblicitario scrivendo all’indirizzo commerciale@liveuniversity.it.


Perché scegliere noi? La nostra è una testata giornalistica tra le più seguite del panorama nazionale digitale: puntuale, precisa ed al passo con i tempi. Il network è di tipo responsive, progettato a monte per essere navigato al meglio sia da desktop che da dispositivi mobile, in modo da garantire identica visibilità agli spazi pubblicitari previsti. Fonte autorevole, seguita (con dati in crescita esponenziale) e con un target delineato.

L’obiettivo per le imprese sarà quello di aumentare esponenzialmente la propria pubblicità nel mondo digitale e di riflesso il numero dei propri clienti, avendo la possibilità di scegliere i canali più idonei alla propria attività e con target specifici. Ad oggi non ci sono più scuse per non investire in pubblicità, in quanto il bonus è un’enorme opportunità per tutti.

Un esempio? Se nel 2017 l’azienda XYZ ha effettuato un investimento pubblicitario sull’editoria online, pari a 1.000 euro, e nel periodo dal 24 giugno al 31 dicembre 2018 ha effettuato (o effettuerà) un investimento incrementale dell’1% rispetto all’anno precedente di riferimento, allora potrà usufruire del bonus pubblicità. Un esempio numerico nel caso di una PMI:

  • Investimento pubblicitario anno 2017 = 1.000 euro;
  • Investimento pubblicitario anno 2018 = 3.500 euro;
  • Verifica avveramento condizione incremento 1% rispetto all’anno precedente: 3.500€ > 1.010€ (1.000 * 1%);
  • Bonus: 3.500€ – 1000€ = 2.500€ * 90% = 2.250€ di credito d’imposta, compensabile tramite mod. F24.

Cosa c’è da sapere? Dal 22 settembre sarà in funzione la finestra temporale per attivare la procedura di invio della prenotazione del credito di imposta. Per il 2017 la dichiarazione sostitutiva degli investimenti già effettuati dovrà essere inviata a partire dal 22 settembre ed entro il perentorio termine del 22 ottobre 2018. Per il 2018 la prenotazione va effettuata nei medesimi termini, mentre la successiva domanda di accesso al bonus dovrà essere inviata entro la scadenza del 31 gennaio 2019.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile scaricare il modulo (clicca qui) online per il bonus del 2018.


Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo“.

Henry Ford


Richiedi una consulenza e un preventivo pubblicitario scrivendo all’indirizzo commerciale@liveuniversity.it

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Approvata direttiva DAFI: a breve i carburanti avranno un nuovo nome

In ottemperanza alle nuove direttive stabilite dall'UE, prossimamente i tradizionali nomi dei carburanti saranno sostituiti da simboli visibili tanto sulle...

Chiudi