Attualità

Ryanair, bagagli a mano ancora a pagamento: Tar blocca l’Antitrust

Dopo la denuncia dell'Antitrust nei confronti di Ryanair per il supplemento sul bagaglio a mano, arriva lo stop del Tar.

Il caso supplemento sui bagagli torna a far parlare i consumatori. Un provvedimento dell’Antitrust aveva bloccato il supplemento sul bagaglio a mano voluto da Ryanair, con entrata in vigore prevista per il primo novembre scorso. Ma l’accusa mossa dall’Antitrust è stata bocciata dal Tar, che ha accolto invece la richiesta di sospensione del provvedimento in attesa di approfondire la questione “nella più appropriata sede di merito”.

Cosa comporta per i viaggiatori italiani? Per il momento dovranno continuare a seguire le regole imposte dalla low-cost irlandese: trasporto gratuito per una piccola borsa con supplemento dagli 8 ai 10 euro per eventuali bagagli a mano (ridotto a 6 in caso di imbarco prioritario).

La decisione definitiva arriverà solo dopo il 27 febbraio. Fino ad allora l’associazione dei consumatori raccomanda ai viaggiatori di conservare ogni prova dei pagamenti effettuati alla compagnia nell’eventualità che il procedimento dell’Antitrust per pratica commerciale scorretta venga accolto.


Leggi anche: No al supplemento sui bagagli a mano: Antitrust blocca Ryanair e Wizz Air

Leggi anche: Caos bagagli, Ryanair contro Antitrust: tariffa extra ancora applicata

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
A 98 anni torna a scuola per il diploma di terza media: la storia di Felicino

È la storia di "nonno Felicino", un uomo di 98 anni che da piccolo non aveva potuto conseguire il diploma di...

Chiudi