Attualità

Disoccupazione cronica, cosa fare? La risposta viene dal web

Riuscirò mai a trovare un lavoro stabile? Sei parole, un tormentone che periodicamente milioni di disoccupati pronunciano al loro risveglio, un incubo dal quale sembra difficile risvegliarsi.

La piaga disoccupazione sembra non aver fine. Il numero dei “senza lavoro” registrato a settembre del 2014 – 3.236.000, in aumento dell’1,5% rispetto ad agosto (+48mila) e dell’1,8% su base annua (+58mila) – non era mai stato così alto dall’inizio delle serie storiche registrate dall’Istat. Il numero degli occupati è invece di oltre 22.500.000, in aumento dello 0,4% rispetto al mese precedente (+82 mila) e dello 0,6% su base annua (+130 mila), mentre il tasso di disoccupazione ha raggiunto il tetto del 12,6%, in aumento di 0,1% punti sia rispetto ad agosto che a settembre 2013.

Cresce senza sosta, quantomeno su base annua, anche la disoccupazione tra i giovani. L’Istat, sulla base dei dati provvisori attesa che il tasso di disoccupazione giovanile a settembre è pari al 42,9%, in calo di 0,8 punti rispetto ad agosto, ma in aumento di 1,9 punti rispetto a settembre 2013. I ‘senza lavoro’ tra i 15 e i 24 anni sono quasi 700mila.

Quali potrebbero essere i rimedi da adottare per trovare un’occupazione? Un aiuto particolare può arrivare anche da semplici corsi online gratuiti in rete.
Di recente un sito dedicato al mondo dei giochi online, ha pubblicato una guida in cui analizza come alcune abilità intrinseche nei principali giochi online possano essere degli “assi nella manica” per la nostra carriera personale. La guida verte sugli studi compiuti dallo psicologo Mark D. Griffiths, professore esperto in Gambling Studies e direttore dell’International Gaming Research Unit, che nella sua carriera ha elaborato diverse pubblicazioni sulle abilità di gioco utili nel mondo del lavoro, dalle quali è sono emerse le 10 relazioni tra poker e psicologia  che presentano utili applicazioni nel mondo del lavoro.

  1. Il processo decisionale positivo: valutano rischi e possibili soluzioni, prendendo decisioni che si ritiene abbiano un valore atteso positivo nei momenti chiave
  2. Problem solving: la capacità di uscire da una condizione sfavorevole, superare imprevisti e difficoltà di vario tipo.
  3. Comunicazione visiva e indiretta: la capacità di leggere le mosse degli avversari, utile per diventare dei comunicatori specializzati.
  4. Capacità strategica: una delle risorse chiave sia in fase di programmazione che di sviluppo.
  5. Flessibilità: il sapersi adottare a seconda delle circostanze.
  6. Abilità numeriche: conoscenza del calcolo delle probabilità, utile nel settore economico e finanziario.
  7. Consapevolezza di sé: conoscere se stessi è fondamentale in tutte le tappe della vita e nell’ambito lavorativo.
  8. Self Control: mantenere un buon controllo di se stessi è una delle regole base per ottenere successo
  9. Risolutezza: la capacità di prendere decisioni importanti. Fondamentale per chi lavora nel ramo degli investimenti.
  10. Predictive intelligence: la capacità intrinseca di valutare attentamente il rischio e sfruttare al meglio le circostanze

Questi 10 punti dimostrano che come sia possibile sviluppare capacità e competenze spendibili nell’ambito della nostra carriera professionale, ma la situazione in Italia è tutt’altro che rosea.

 

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Scuola, spray al peperoncino in classe: due casi in poche ore

A distanza di qualche giorno dalla tragedia di Ancona si torna a parlare di spray al peperoncino. 30 intossicati in...

Chiudi