Attualità

Strasburgo, attentato ai mercatini di Natale: 3 morti e 12 feriti, grave un italiano

Torna ancora la paura in Europa: un nuovo attentato si è verificato ieri sera nella città francese di Strasburgo. Il bilancio è attualmente di 3 morti e 12 feriti. tra cui un italiano.

Ieri sera alle 20, nei pressi dei mercatini di Natale della città francese di Strasburgo un uomo di 29 anni ha aperto il fuoco, uccidendo tre persone e ferendone 12. Tra i feriti risulta anche un giovane giornalista radiofonico italiano, Antonio Megalizzi, trentino, colpito da un proiettile alla testa. Megalizzi, che lavora per Europhonica, un progetto radio legato al mondo universitario, era a Strasburgo per seguire l’assemblea plenaria dell’Europarlamento.

L’assalitore Chérif C., nato a Strasburgo ma di origini marocchine, era già segnalato con il “fichè S” per radicalizzazione ed era noto alle forze dell’ordine in quanto pericolo per la sicurezza della nazione. ll killer, armato di pistola e coltello, è riuscito a fuggire a piedi e a raggiungere il quartiere di Neudorf: qui la polizia, anche con gli elicotteri, ha cercato di bloccarlo. In uno scontro a fuoco con le forze speciali, il 29enne sarebbe stato ferito a una mano, ma è ancora in fuga.

L’Europarlamento, impegnato nella sessione plenaria, è stato chiuso, così come tutto il centro della città. Il presidente Antonio Tajani ha assicurato che “questo Parlamento non si farà intimidire dal terrorismo” ed ha tenuta aperta a oltranza la seduta plenaria. Verso le 3 di notte sono cominciate le operazioni di evacuazione degli oltre 3mila tra deputati, personale e giornalisti del Parlamento europeo.

Stamattina, è previsto all’Eliseo una riunione del consiglio dei ministri con un incontro del consiglio ristretto della Difesa. In mattinata ci sarà anche l’intervento del procuratore di Parigi, Remy Heitz, dopo che nella notte è stata aperta un’inchiesta per “omicidio e tentato omicidio in connessione con un’azione terroristica.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Cos’è la Nomofobia, la dipendenza che colpisce i giovani tra i 18 e i 25 anni

La società moderna ha permesso la diffusione di innumerevoli dipendenze ma quanti sono realmente consapevoli di esserne affetti? Esiste un...

Chiudi