Università

Università, litigano per le note della tesi: laureando uccide professoressa

Discussioni e liti sulle note da inserire nella tesi che hanno portato ad un omicidio di un'assistente accademica da parte di un laureando, all'Università di Ankara.

Prima l’accoltellamento, poi una serie di colpi di pistola. Questo è il drammatico esito di una lite avvenuta all’Università di Ankara, in Turchia, tra un laureando di Giurisprudenza e l’assistente universitaria che seguiva lo studente per la tesi.

La lite pare che sia scoppiata a causa delle direttive date dall’assistente: infatti, questa, consigliava allo studente di aggiungere alcune note nella tesi, per procedere senza problemi alla laurea. Tuttavia, questo, non ha accettato il consiglio.

Ad omicidio consumato, è scattato l’allarme. Tempestivo l’intervento delle ambulanze sull’Università della capitale turca, ma per l’assistente era ormai troppo tardi. Lo studente, invece, ha tentato la fuga in auto, ma si è arreso una volta che è stato raggiunto dalla polizia.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Università, aumentano assunzioni docenti soprattutto al Nord

Con nuovo decreto firmato dal ministro Bussetti si tenta una crescita delle assunzioni di docenti: più l'ateneo è meritevole, più...

Chiudi