Notizie universitarie » Università » Università, la prof si ammala di tumore: studenti raccolgono 300mila euro per curarla
Università

Università, la prof si ammala di tumore: studenti raccolgono 300mila euro per curarla

Le è stato diagnosticato un carcinoma infiltrante con metastasi in stadio avanzato. L'unica possibilità di curarsi è quella di sottoporsi a un trattamento sperimentale che costa 500mila euro. I suoi studenti allora hanno aperto una raccolta fondi su GoFoundMe. 

Si chiama Luisa Stracqualursi la professoressa che ha smosso la sensibilità degli studenti. La docente, che insegna statistica al campus universitario di Forlì, aveva scoperto di essere malata di tumore circa un anno fa e lo aveva comunicato ai suoi studenti alla fine di una lezione. Da quel momento, aveva cominciato a ricevere tantissime lettere di sostegno e di solidarietà che l’insegnante ha deciso di raccogliere in un libro dal titolo “Cento Perle Tra le Onde”. Le prime cure, purtroppo, non avevano sortito gli effetto sperati, così di recente i controlli eseguiti hanno confermato che il tumore è tornato ed è più forte di prima.

L’unico modo per salvarsi è quello di sottoporsi a delle cure sperimentali negli Stati Uniti, ma i costi sono notevoli. Gli studenti, allora, non si sono persi d’animo e hanno avviato una raccolta fondi per salvare la loro insegnante. L’obiettivo è quello di arrivare ad ottenere la somma di 300mila euro che uniti ai 200mila euro della docente, le permetterebbero di curarsi. L’unica terapia in grado di fermare questo tipo di carcinoma, infatti, è l’immunoterapia sperimentale, una cura che costa complessivamente 500mila euro.

Nell’appello pubblicato dagli studenti per la raccolta fondi si legge: “Per favore, aiutateci a darle una speranza di vita. Lottiamo con lei contro il tempo. Qualsiasi offerta la avvicina al traguardo, alla sua scelta importante: quella di curarsi. Tutto quello che verserete andrà direttamente sul suo conto corrente”. 

Articoli Recenti: LiveUnipa

Unipa e GDF insieme per lo svolgimento di attività culturali e accertamenti fiscali

Unipa e GDF insieme per lo svolgimento di attività culturali e accertamenti fiscali

Protocollo d’intesa relativo ai rapporti di collaborazione tra UniPa e il Comando Regionale Sicilia della Guardia di Finanza per lo svolgimento di accertamenti fiscali e attività culturali a favore degli studenti dell’Università di Palermo.

Connettiti!