Notizie universitarie » Attualità » Tecnologia e social » Le app per smartphone più utili per gli studenti smemorati
Tecnologia e social

Le app per smartphone più utili per gli studenti smemorati

Quali sono le app per smartphone più utili per gli studenti smemorati? Ecco una lista di suggerimenti per scuola e università.

Riuscire a tenere traccia di ogni impegno, compito e scadenza è sempre una sfida, soprattutto per chi deve coniugare lo studio e una vita personale indaffarata come qualsiasi studente al giorno d’oggi. Con questo in mente, abbiamo preparato un elenco di app per aiutare a scuola e all’università. 

Vedrai come ogni app della nostra top 10 è utilissima a suo modo, grazie alle funzionalità rivolte all’organizzazione di progetti, password e addirittura medicine. Così nemmeno gli studenti più smemorati trascureranno i propri doveri.

Come si aiuta uno che è smemorato? Prima di tutto scarica queste app:

  1. Google Keep

Se ti sei mai chiesto “come posso smettere di dimenticare gli appuntamenti?”, allora questa app sarà perfetta per te. Google Keep è gratuita e ti consente di creare reminder scritti, messaggi vocali e anche immagini. È particolarmente popolare tra gli utenti grazie alla sua velocità e facilità d’uso.

  1. Call Recorder for iPhone

Se uno dimentica spesso quanto detto in una conversazione telefonica, allora deve per forza registrare le chiamate effettuate e ricevuta. Call Recorder for iPhone è la soluzione ideale in questo caso. Si tratta di iPhone Call Recorder che ti lascia anche tradurre le chiamate registrate. Trovala e installala nel tuo iPhone. Un’app di registrazione chiamate serve inoltre a proteggersi da minacce e persone poco affidabili. E il meglio è che scaricare l’applicazione dà diritto a un periodo di prova gratis.

  1. Minimalist

Questa app, come ci indica già il nome, servirà benissimo agli studenti che vogliono un’interfaccia semplice e chiara per poter ricordare i propri impegni. Minimalist ti fa creare note con i tuoi compiti e ti permette di attivare dei reminder per ciascuno. L’unica questione è che alcune funzionalità sono disponibili solo a pagamento.

  1. Trello

La gestione di un progetto può diventare molto più facile del solito grazie a Trello. L’app utilizza il metodo Kanban, che aumenta la motivazione tra i membri del gruppo e dà vari strumenti di controllo della produttività ai team leader. Si tratta di una sorta di lavagna virtuale che ti lascia creare dei post-it personalizzati per ogni compito.

  1. Scrivener

L’app di organizzazione della scrittura per eccellenza è a pagamento (dopo una prova gratuita), ma vale ogni euro. Scrivener rende l’elaborazione di temi, articoli e tesi molto più efficiente a partire dall’organizzazione drag-and-drop (“trascina e rilascia”) delle parti di ogni progetto. Poi ti lascia cercare nella tua bibliografia proprio mentre scrivi.

  1. LastPass

LastPass archivia, sincronizza e compila le tue password e dati personali su tutti i tuoi dispositivi. Sarai in grado inoltre di salvare i tuoi estremi bancari, passaporto e addirittura il login del Wi-Fi. Tutte le informazioni aggiunte all’app staranno al sicuro perché sono totalmente criptate. Non potrai dimenticare la password dell’app, però — non esiste un’app per ricordare quella!

  1. Anki

Anki è una delle migliori app per tutto ciò che riguarda le schede didattiche (o flashcard in inglese). L’app ti assisterà nella memorizzazione dei contenuti delle lezioni tramite la tecnica della ripetizione dilazionata. Puoi creare e personalizzare una cartella per ogni tematica, oltre ad aggiustare la tempistica delle revisione e il numero di schede da studiare ogni giorno.

  1. Medisafe

Questa app ti aiuta ad amministrare e tenere traccia delle tue medicine. Dovrai semplicemente compilare il nome dei farmaci, indicare dosaggio e apparenza delle pillole e attivare un calendario per i reminder di ciascuna. Riesci a segnalare addirittura quando dovrai andare a cercare una nuova prescrizione. Anche qua un abbonamento con più funzionalità è disponibile.

  1. Freedom

Se non riesci proprio a concentrarti a causa dei social (capita a tutti), scarica Freedom. L’app blocca siti scelti da te, giochi, email e la tua connessione internet. È in grado anche di indicarti le app e attività online in cui stai perdendo più tempo.

  1. Elevate

Qual è la migliore app per ricordarsi le cose? Ci azzardiamo a dire che sia Elevate, che ha ben 35 giochi per esercitare il cervello attraverso l’attivazione di capacità come la concentrazione, la precisione e la comprensione. È un’app divertentissima, ma la versione gratuita dà accesso a soli tre giochi al giorno tra una scelta di 22 giochi.

Non dimenticare!

La tecnologia fortunatamente ci può assistere ad avere una vita più ordinata ed efficiente, almeno per quanto riguarda tutti gli obblighi che abbiamo in un mondo sempre più veloce.

Le app per la scuola e l’università che abbiamo elencato aiuteranno ogni studente a non perdere la scadenza dei propri compiti, senza però tralasciare la vita personale — la chiave è certamente l’organizzazione.

Connettiti!