Università di Verona Veneto

UNIVR – Umanizzare il nemico: pensieri ed esperienze dal conflitto israelo-palestinese

Umanizzare il nemico: pensieri ed esperienze dal conflitto israelo-palestinese. È questo il titolo dell’appuntamento con Ben Yeger, rappresentante per il Regno Unito dei Combatants for peace, l’associazione nonviolenta israelo-palestinese nata dalla volontà di ex combattenti di entrambi i fronti, Esercito israeliano e Fatah, di mettere fine al circolo della violenza. L’incontro, promosso da Olivia Guaraldo e Lorenzo Bernini, ricercatori di Filosofia Politica dell’università di Verona, si terrà lunedì 28 aprile, alle 14, nell’aula T2 del Polo Zanotto. L’appuntamento, aperto a tutti, si svolgerà in lingua inglese con traduzione.

Combatants for peace

Stanchi e insoddisfatti della lotta violenta che impedisce un reale contatto degli uni con gli altri, i Combatants for peace hanno deciso di abbandonare le armi e di combattere per la pace. Le azioni educative, culturali e di promozione del dialogo che portano avanti da anni in Israele e Palestina rappresentano uno degli esempi più originali e rari di risoluzione nonviolenta dei conflitti. Il loro operato è, infatti, oggetto di studio da parte di sociologi, filosofi e psicologi sociali che si occupano di risoluzione dei conflitti.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Selezione di giovani studenti per la terza edizione di ‘BCFN YES!’. In palio 10.000 euro

Sarà di 10.000 euro il premio destinato al vincitore della terza edizione del “BCFN Young Earth Solutions!”, iniziativa della Fondazione Barilla...

Chiudi