Trentino Università di Trento

UNITN – Trento vetrina italiana delle idee che cambiano il futuro. Entro il 10 luglio iscrizioni per Falling Walls Lab

368883038_640Anche quest’anno è l’Università di Trento la sede scelta per la selezione italiana del Falling Walls Lab, la competizione mondiale che ha lo scopo di dare visibilità a giovani studiosi e professionisti di talento che desiderano far conoscere il proprio progetto di ricerca scientifico, tecnologico, imprenditoriale o sociale. La sfida ha ottenuto un successo tale da convincere gli organizzatori a replicarla su scala mondiale a partire dall’anno successivo.
Il concorso si svolgerà in due fasi. Nella prima, tutti i Paesi partecipanti saranno chiamati a giudicare l’idea più brillante tra quelle presentate; in un secondo momento, i 100 migliori candidati dei vari lab si sfideranno nella finale di Berlino prevista per l’8 novembre. E il vincitore assoluto della sfida avrà la possibilità di assistere alla Falling Walls Conference, un convegno internazionale che vedrà la presenza di professori universitari, esponenti politici (nelle precedenti edizioni è intervenuta anche Angela Merkel) e testate giornalistiche del calibro della BBC.
La Falling Walls Conference si svolge ogni anno il 9 novembre nella capitale tedesca, per celebrare la storica caduta del Muro. Proprio al tema “Quali saranno i prossimi muri a cadere?” sono dedicate le relazioni con cui, nel corso della giornata, scienziati e ricercatori di tutto il mondo presenteranno i loro innovativi progetti di ricerca. È proprio nel corso di questa iniziativa che, secondo la BBC, «le menti più brillanti del pianeta» si incontrano. Promosso dalla Falling Walls Lab Foundation in collaborazione con A.T. Kearney (società di consulenza affermata a livello internazionale), l’evento passerà da Trento – unica data nazionale – il prossimo 3 luglio e sarà ospitato dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale (via Verdi, 26). Sarà aperto a tutti i giovani, provenienti sia dal mondo accademico sia da quello del lavoro, desiderosi di proporre le loro idee innovative in un qualsiasi campo disciplinare. Aperto a studenti di laurea magistrale o master, dottorandi, post-doc, o professionisti e imprenditori sotto i 35 anni, che possono iscriversi entro il 10 giugno sul sito della fondazione (http://www.falling-walls.com/lab/apply).
I candidati avranno tassativamente tre minuti a disposizione per presentare alla giuria il loro progetto. Al termine della giornata di presentazioni saranno selezionate le tre migliori idee e, infine, verrà proclamato il vincitore assoluto del Falling Walls Lab Trento, al quale verranno interamente pagati i costi di viaggio e alloggio a Berlino dall’Università di Trento. L’anno scorso furono 49 i progetti presentati, di cui 11 da giovani ricercatori stranieri.

Articoli Recenti: LiveUnict

A Catania si consegnano pacchi spesa: 2000 le domande inviate

A Catania si consegnano pacchi spesa: 2000 le domande inviate

Quasi 2.000 domande per i pacchi spesa destinati a coloro che si trovano in difficoltà durante l’emergenza sanitaria; la metà già consegnati.

Coronavirus, buone notizie dal Cannizzaro: altri 4 dimessi

Coronavirus, buone notizie dal Cannizzaro: altri 4 dimessi

Al Cannizzaro di Catania altri 4 pazienti sono stati dimessi dall’ospedale e 2 estubati nelle ultime 24 ore.

LiveUnipa: LiveUniPA

Coronavirus, Musumeci firma ordinanza: “Quarantena per chi arriva dalle zone rosse”

Coronavirus, Musumeci firma ordinanza: “Quarantena per chi arriva dalle zone rosse”

«Chi sbarca in Sicilia, con qualsiasi mezzo, provenendo dalle zone rosse del Nord, ha il dovere di informare il medico di base e porsi in autoisolamento». Lo impone un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e in fase di notifica ai nove prefetti, ai questori ed ai 390 sindaci dell’Isola. Nella sua ordinanza, il governatore […]

Classifica ARWU, Unipa in crisi: per la prima volta oltre il 600° posto

Classifica ARWU, Unipa in crisi: per la prima volta oltre il 600° posto

Palermo registra un calo e scende oltre il 600° posto nella classifica delle migliori università del mondo.

Connettiti!