Notizie universitarie » Emilia » Università di Parma » UNIPR – Trovar casa per studiare all’Università di Parma: al via la “Vetrina alloggi”
Emilia Università di Parma

UNIPR – Trovar casa per studiare all’Università di Parma: al via la “Vetrina alloggi”

Un servizio in più per supportare gli studenti, in particolare i “fuori sede”, nella ricerca di un alloggio a Parma. È la nuova “Vetrina alloggi”, offerta agli iscritti dell’Ateneo da Università di Parma e ER.GO – Azienda regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell’Emilia-Romagna.

La “Vetrina alloggi” è in costante aggiornamento, e viene quotidianamente implementata con le offerte che via via si rendono disponibili.

 “La nostra Università– spiega il Rettore Paolo Andrei – ha tradizionalmente un indice di attrattività molto alto: quasi il 70%dei nostri studenti provengono da fuori Parma eprovincia, e più del 49% da fuori regione. Sono dunque tanti i “fuori sede” che scelgono di studiare da noi: per questi giovani la ricerca di un alloggio è importante, e poter consultare una “vetrina” costantemente aggiornata con le offerte disponibili sul territorio è senz’altro un supporto utile. È un servizio in più che l’Ateneo offre, in collaborazione con ER.GO, sempre nell’ottica della centralità dello studente: nella consapevolezza che l’Università deve affiancare i ragazzi a 360 gradi, a partire dall’accoglienza”.

Gli studenti che decidono di usufruire delle soluzioni abitative contenute nella “Vetrina alloggi” stipulano contratti di locazione direttamente con gli operatori: il ruolo dell’Ateneo è semplicemente quello di favorire l’incontro fra domanda e offerta, pur nell’ambito di precisi impegni e regole validi sia per gli studenti sia per i proprietari.

Articoli Recenti: LiveUnipa

Palermo – Reddito di cittadinanza, il comune avvia tirocini formativi

Palermo – Reddito di cittadinanza, il comune avvia tirocini formativi

413 tirocini professionalizzanti attivati dal Comune di Palermo per altrettanti percettori del Reddito di cittadinanza, grazie ai fondi del PON Inclusione, per circa 2,5 milioni di euro.

Connettiti!