Altro

Università, conferita laurea ad honorem a Prince

L'Università del Minnesota ha conferito una laurea ad honorem postuma per il grande artista Prince, scomparso nel 2016. In cosa avrà ottenuto il titolo l'indimenticabile principe del rock?

Una grande cerimonia per il principe del rock è stata voluta dall’Università del Minnesota che ha conferito a Prince una laurea honoris causa in letteratura. L’intenzione dell’Università di conferire la laurea all’artista era precedente alla sua scomparsa, tuttavia, la realizzazione di questa volontà è avvenuta soltanto a due anni dalla tragica scomparsa dell’artista, venuto a mancare nell’aprile del 2016.

A spiegare le ragioni della decisione di conferire la laurea honoris causa a Prince è stato lo stesso rettore, che ha ringraziato l’artista scomparso “per l’influenza che ha avuto nel mondo della musica e per il suo ruolo nel modellare la sua città, Minneapolis”. Si è trattato di un modo – hanno spiegato gli organi dell’ateneo – per omaggiare il musicista per il suo contributo all’economia musicale della città, per la sua innata filantropia e, in generale, per il suo spirito di giustizia e uguaglianza, che ha sempre dimostrato nel corso della sua carriera e della sua vita.

A ritirare la laurea è stata la sorella dell’artista, Tyka Nelson. La cerimonia tenutasi alla Ted Mann Concert Hall di Minneapolis ha visto la partecipazione dei musicisti St. Paul Peterson, Jellybean Johnson e Kirk Johnson, vecchi collaboratori di Prince, che, insieme agli studenti della scuola di musica universitaria, hanno eseguito alcuni tra i pezzi più conosciuti del musicista di Minneapolis. Insieme a loro anche la sorella ha cantato alcuni brani del fratello, tra cui la celebre “Purple Rain”.

Articoli Recenti: LiveUnipa

Uno studio sull’epatite B sul GUT, la collaborazione dell’Università di Palermo

Uno studio sull’epatite B sul GUT, la collaborazione dell’Università di Palermo

Allo studio ha partecipato la prof.ssa Grazia Cottone del Dipartimento di Fisica e Chimica-Emilio Segrè dell’Università Palermo. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista Gut

Connettiti!