Università di Urbino

Si getta dal balcone prima di discutere la tesi: aveva mentito sulla laurea

Tutti i suoi parenti e amici erano già pronti per recarsi in università e assistere alla discussione della tesi del giovane, che, però, si è lancia dal balcone di casa. Aveva mentito a tutti in merito alla laurea.

Di casi simili a quello di Pratrick Ceccomarini, 23enne di Urbino, le pagine di cronaca sono ormai piene e già da qualche anno si assiste a un fenomeno inspiegabile ma che affligge alcuni studenti universitari. Giovani di buona famiglia, i cui i genitori hanno fatto sacrifici per farli studiare, iscritti regolarmente all’università e che, a un certo punto, decidono di farla finita, schiacciati dal peso delle proprie bugie.

Non ha fatto eccezione Patrick, il giovane di Urbino che avrebbe dovuto festeggiare la discussione della tesi di laurea in Info, Media e Pubblicità insieme alla famiglia e agli amici, ma che, invece, ha preso la decisione di farla finita, lanciandosi dal balcone di casa e facendo un volo di circa dodici metri che non gli ha lasciato scampo. Il giovane aveva già premeditato tutto da tempo, tanto da aver lasciato ai familiari una pennetta Usb che custodiva all’interno il video in cui Patrick annunciava a tutti di volerla fare finita. E proprio nel giorno della sua laurea.

In realtà il giovane, che ambiva a diventare un giornalista culinario, era ben lontano dal poter indossare la corona d’alloro e, probabilmente, gli sarebbero serviti ancora due anni per poter completare il percorso. Lo studente ha, tuttavia, pensato di far credere a tutti di essere sul punto di laurearsi, tanto da aver organizzato nei particolari anche la festa di laurea con parenti e amici. I familiari del giovane, infatti, si trovavano in salotto, già ben vestiti e pronti per assistere alla discussione della tesi, quando Patrick allontanatosi in cucina decide di lanciarsi dalla finestra, sotto gli occhi terrorizzati del padre, che, nel frattempo, lo aveva raggiunto nella stanza. Sul tavolo solo un ultimo biglietto di addio.

Articoli Recenti: LiveUnict

A Catania si consegnano pacchi spesa: 2000 le domande inviate

A Catania si consegnano pacchi spesa: 2000 le domande inviate

Quasi 2.000 domande per i pacchi spesa destinati a coloro che si trovano in difficoltà durante l’emergenza sanitaria; la metà già consegnati.

Coronavirus, buone notizie dal Cannizzaro: altri 4 dimessi

Coronavirus, buone notizie dal Cannizzaro: altri 4 dimessi

Al Cannizzaro di Catania altri 4 pazienti sono stati dimessi dall’ospedale e 2 estubati nelle ultime 24 ore.

LiveUnipa: LiveUniPA

Coronavirus, Musumeci firma ordinanza: “Quarantena per chi arriva dalle zone rosse”

Coronavirus, Musumeci firma ordinanza: “Quarantena per chi arriva dalle zone rosse”

«Chi sbarca in Sicilia, con qualsiasi mezzo, provenendo dalle zone rosse del Nord, ha il dovere di informare il medico di base e porsi in autoisolamento». Lo impone un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e in fase di notifica ai nove prefetti, ai questori ed ai 390 sindaci dell’Isola. Nella sua ordinanza, il governatore […]

Classifica ARWU, Unipa in crisi: per la prima volta oltre il 600° posto

Classifica ARWU, Unipa in crisi: per la prima volta oltre il 600° posto

Palermo registra un calo e scende oltre il 600° posto nella classifica delle migliori università del mondo.

Connettiti!