Notizie universitarie » Altro » Concorso magistratura 2019: pubblicato bando per 330 posti
Altro

Concorso magistratura 2019: pubblicato bando per 330 posti

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il bando di concorso di Magistratura 2019. Tutte le informazioni utili su requisiti, prove e scadenze.

Il Ministero della Giustizia ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un nuovo bando di concorso per accedere alla carriera di Magistratura Ordinaria. I posti a disposizione sono 330 ed è possibile inviare la propria richiesta di partecipazione entro la mezzanotte del 17 dicembre 2018.

Possono partecipare al concorso tutti coloro che appartengono alle seguenti categorie:

  • Magistrati amministrativi e contabili;
  • Procuratori dello Stato;
  • Dipendenti dello Stato, con qualifica dirigenziale o appartenenti ad una delle posizioni corrispondenti all’area C;
  • Professori universitari in materie giuridiche;
  • Dipendenti con qualifica dirigenziale o appartenenti alla ex area direttiva;
  • Abilitati all’esercizio della professione forense;
  • Laureati in possesso del diploma di laurea in Giurisprudenza.

Oltre a quelli specifici, è necessario avere ulteriori requisiti come la cittadinanza italiana, l’idoneità fisica all’impiego e quelli relativi agli obblighi di leva ed essere in regola con il pagamento dei diritti di segreteria, per un importo pari a 50 Euro, quale contributo per la copertura delle spese concorsuali.

In seguito alla prima fase, tutti i candidati con in possesso i requisiti necessari dovranno affrontare due prove: una scritta e una orale sulle materie indicate nel bando tra cui diritto penale, civile, amministrativo, procedura civile. Sarà valutata anche la conoscenza di una lingua straniera e nozioni di informatica.

Per poter inviare la propria candidatura è necessario prima registrarsi sul sito del Ministero della Giustizia, cliccare sulla voce Strumenti/Concorsi, esami, assunzioni e in ultimo inviare la candidatura per il concorso. Dopo la registrazione, si compilerà la domanda direttamente online, bisognerà stamparla, firmarla e unitamente a fotocopia di un documento di identità scansionarla in formato PDF ed effettuare il caricamento online.

Per ulteriori informazioni, consultare il bando.

Articoli Recenti: LiveUnipa

Unipa, coordinamento del distretto della Frutta Secca di Sicilia

Unipa, coordinamento del distretto della Frutta Secca di Sicilia

L’Università degli Studi di Palermo coordinerà il nuovo Distretto Produttivo della Frutta Secca di Sicilia, che coinvolge cento imprese del settore.

Connettiti!