Università

Cede una grata all’università: studentessa precipita dentro

Una giovane studentessa dell'Università di Messina è rimasta coinvolta in un grave incidente: a causa del cedimento di una grata all'interno del plesso, la giovane è precitata per oltre cinque metri.

Università di Messina si è trasformata per qualche ora nello scenario di un incidente che ha coinvolto una giovane studentessa di 23 anni. La donna stava camminando sul marciapiede del dipartimento di Biologia quando è precipitata per oltre cinque metri a causa del cedimento di una grata.

L’episodio avrebbe potuto trasformarsi in tragedia ma, fortunatamente, la ragazza ha riportato solo un trauma facciale causato dall’impatto della caduta. Dopo essere stata estratta dallo scantinato grazie ai vigili del fuoco, è stata immediatamente soccorsa dai medici del 118 e trasportata al pronto soccorso del Papardo: resterà sotto osservazione per le prossime 24 ore ma le sue condizioni non destano grandi preoccupazioni.

Il professore Salvatore Cuzzocrea, rettore dell’ateneo messinese, ha espresso a nome di tutta la comunità accademica  vicinanza alla studentessa rimasta ferita all’interno del plesso universitario di Contrada Papardo.

Appreso l’accaduto, Cuzzocrea si è immediatamente attivato per informarsi sulle condizioni di salute della studentessa e mettendo a disposizione, in caso di necessità, anche le strutture del Policlinico. Inoltre, in serata  si è recato in ospedale per incontrarla e ricevere informazioni sulle condizioni della giovane.

Sul luogo dell’incidente è stato effettuato un sopralluogo dai responsabili dell’Unità Speciali dei Servizi Tecnici di Unime, al fine di accertare l’accaduto e, già nelle prossime ore, verrà avviata un’indagine interna per accertare le responsabilità di quanto accaduto ed agire di conseguenza.

Articoli Recenti: LiveUnipa

Tasse, importi e scadenze iscrizione a.a. 2019/2020 – LiveUnipa

Tasse, importi e scadenze iscrizione a.a. 2019/2020 – LiveUnipa

Il termine di pagamento delle tasse e del contributo onnicomprensivo di iscrizione all’a.a. 2019/2020 è prorogato dal 30 aprile al 31 maggio 2020, non gravato di ulteriore indennità di mora. La proroga e la riduzione dell’indennità di mora si intende applicata anche agli studenti fuori corso che, non dovendo maturare alcuna frequenza didattica, possono effettuare il pagamento delle tasse e del […]

Connettiti!