Università di Milano

Concorsi pubblici all’Università: 4 bandi per amministrativi e tecnici

L'università assume: sono disponibili quattro posizioni in diverse aree tecniche e amministrative. Ecco i requisiti per l'accesso al concorso e le posizioni disponibili.

Il Politecnico di Milano ha indetto quattro concorsi pubblici per la selezione di quattro unità destinate all’area tecnica o amministrativa. I vincitori otterranno un contratto a tempo indeterminato di 36 ore a settimana.

Le unità di personale saranno destinate ai seguenti dipartimenti:

  • n.1 unità per l’area tecnica, tecnico scientifica ed elaborazione dati presso il Dipartimento di Chimica, Materiali ed Ingegneria Chimica. Assunzione prevista in categoria D – posizione economica D1;
  • n.1 unità per l’area amministrativa presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale. Assunzione prevista in categoria C – posizione economica C1;
  • n.1 unità per l’area tecnica, tecnico scientifica ed elaborazione dati presso il Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle costruzioni e ambiente costruito. Assunzione prevista in categoria D – posizione economica D1;
  • n.1 unità per l’area tecnica, tecnico scientifica ed elaborazione dati presso Area Servizi Supporto alla Ricerca e Innovazione Didattica – Servizio Valorizzazione della Ricerca – TTO. Assunzione prevista in categoria D – posizione economica D1.

I requisiti per la partecipazione sono i seguenti: aver raggiunto la maggiore età, cittadinanza italiana, idoneità fisica per limpiego, godere dei diritti politi e per i nati prima del 1985 l’ottemperamento alle leggi sul reclutamento militare. Per quanto riguarda l’istruzione, per le posizioni amministrative è sufficiente il diploma di scuola secondaria superiore, mentre per le aree tecniche è richiesta la laurea magistrale in ciascuna delle discipline del dipartimento presso il quale ci si è indirizzati.

Ulteriori informazioni sono disponibili sui rispettivi bandi pubblicati sul sito del Politecnico.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Netflix, addio a password condivisa? Arriva un nuovo sistema di intelligenza artificiale

Possibili restrizioni per la condivisione del proprio account personale in piattaforme streaming come Netflix. Un nuovo sistema di intelligenza artificiale...

Chiudi