Attualità

Condizioni politiche: come influiscono sul mercato azionario

I vari mercati azionari sono influenzato da una serie di fattori importanti: tassi d’interesse, prospettive economiche, inflazione, cambiamenti vari, situazione geo-politica e persino dalle condizioni politiche in generale. Infatti, decisioni di un gruppo oppure di un singolo politico possono influire notevolmente sui mercati finanziari, sia direttamente che indirettamente.

Il potere dei politici sui mercati azionari

Per capire meglio in che modo le condizioni politiche adottate in un paese possono influenzare i mercati azionari pensiamo per esempio alle tasse che vengono applicate sulle merci importate o esportate che, aumentando o diminuendo spesso influenzano il prezzo delle azioni. Non solo, un altro esempio può essere rappresentato dalle situazioni di forte contrasto a livello politico, disordini e guerre, situazioni politiche delicate che inesorabilmente influenzano il mercato azionario, in quanto l’incertezza politica crea nervosismo e paura, facendo fluttuare soprattutto il prezzo delle azioni considerate più deboli e mettendo in condizioni i broker, gli azionisti ed i forex partner ad agire diversamente dal solito.

Durante le elezioni presidenziali oppure nel momento in cui in determinate regioni del mondo si verificano condizioni politiche particolari, le azioni più correlate ai membri politici coinvolti oppure che possono essere coinvolte dalle future decisioni che verranno prese sono quelle più fragili a livello di quotazione e, a differenza di quel che spesso si pensa, chi è favorevole alla crescita delle imprese coinvolte non sempre incide positivamente sul prezzo delle azioni che possono essere coinvolte. A dimostrare tutto questo ci sono i vari dati storici rilevati durante il periodo di transizione tra un governo e l’altro.

Tuttavia, per notare gli effetti definitivi e reali delle condizioni politiche sul mercato azionario spesso ci vuole tempo, in quanto le prime impressioni nella maggior parte dei casi non rappresentano lo specchio reale dell’andamento azionario, perché influenzato dal nervosismo immediato dei forex partner ed investitori di ogni livello.

Chi influenza davvero il mercato azionario

Le condizioni politiche di un paese, l’incertezza e le decisioni prese da chi governa senza dubbio influiscono sul mercato azionario, tuttavia l’ultima parola è sempre in mano agli investitori, ovvero alle decisioni che quest’ultimi decidono di prendere in seguito alle notizie ed alle decisioni politiche che vengono prese.

I macro investitori, i forex partner e chi ha davvero il potere decisionale altissimo può influenzare l’andamento sia a corto che a lungo termine e non sempre l’irascibilità che si nota immediatamente in seguito ad una notizia politica diventa una condizione continuativa. Determinate decisioni, pur creando scompiglio sui mercati azionari, possono diventare (specialmente a lungo termine) delle condizioni favorevoli per determinati titoli e contrastare il pensiero generale.

Pensiamo per esempio ai titoli di stato che, nel momento in cui vengono attuate politiche diverse da quelle che c’erano precedentemente subiscono variazioni, ma che spesso, a lungo termine si ristabilizzano, contando anche su un apprezzamento maggiore rispetto al periodo del pre-cambiamento. Dati sull’andamento dell’economia che vengono rilasciati in seguito alle nuove politiche adottate in un determinato settore ed altri fattori influenzano senza dubbio il mercato azionario e non solo, ma sono sempre gli investitori ad avere l’ultima parola in questo settore.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Danimarca, università gratis e studenti pagati per studiare

Sembra essere il Paese perfetto per il successo di ogni studente: forse è corsi, almeno per i danesi, che vengono...

Chiudi