Opportunità

Lavorare al Ministero della Giustizia: in arrivo concorso per 2753 funzionari

Il Ministero della Giustizia sta pensando a un bando di concorso per assumere nuovi funzionari giudiziari e svecchiare gli uffici.

È in arrivo sulla Gazzetta ufficiale un bando di concorso del Ministero della Giustizia che prevede l’assunzione di nuovi funzionari giudiziari per svecchiare gli uffici ed inserire nuovo personale, che sarà così suddiviso:

  • 903 assistenti giudiziari seconda area funzionale, fascia retributiva F2 che verranno assunti per scorrimento dei vecchi concorsi pubblici;
  • 1.850 funzionari giudiziari, terza area funzionale, fascia retributiva F1 che saranno assunti tramite nuovo concorso pubblico.

I soggetti che vinceranno il concorso, saranno assunti con regolare contratto,  a tempo indeterminato ed inserimento nella fascia economica iniziale. Il nuovo personale assunto si occuperà dell’organizzazione generale e della gestione amministrativa delle segreterie dei tribunali, oltre alle cancellerie ed a collaborare spesso con gli stessi giudici.

Per poter accedere al concorso bisognerà essere in possesso dei seguenti requisiti, come previsto dal decreto del ministero della Giustizia del 9 novembre 2017:

  • essere in possesso di una laurea triennale o magistrale, o un diploma di laurea appartenente al vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Economia e commercio, Scienze politiche, o altro titolo di studio analogo;
  • conoscenza di una lingua straniera, solitamente è richiesto l’inglese;
  • avere la cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici.

Per tutte le informazioni su come si svolgerà il concorso, i dettagli sui requisiti e come si presenterà la domanda bisognerà attendere l’uscita del bando e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale che dovrebbe arrivare entro settembre del 2019.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Christopher Nolan cerca comparse per il nuovo film da girare in Italia

Iniziate da qualche giorno le riprese del nuovo e attesissimo thriller spionistico di Christopher Nolan. Una parte del film verrà...

Chiudi