Notizie universitarie » Abruzzo » Coronavirus, rallenta il mondo universitario per paura del contagio
Abruzzo

Coronavirus, rallenta il mondo universitario per paura del contagio

Ecco la situazione, a livello universitario, per quanto riguarda la diffusione del Covid-19. Tremano le istituzioni statunitensi, il contagio potrebbe mettere a dura prova il sistema sanitario privato.

Cinque università degli Stati Uniti hanno cancellato i programmi di studio in Italia di studio per l’epidemia del “Coronavirus” o Covid-19. Si tratta della Elon University, la Fairfield University, la Florida International University, la New York University e la Syracuse University, quasi tutte con programmi presso Firenze. È stata la Cnn ha diffondere la notizia per prima.

La Faifield University ha chiuso immediatamente il programma di studi artistici e ha chiesto agli studenti interessati di lasciare l’Italia. La Elon University ha sospeso il suo programma a per il semestre. La Florida International University ha cancellato i programmi a Singapore, Giappone e Corea del Sud oltre che nel nostro Paese. Tutti gli studenti e gli impiegati devono tornare subito in patria, al di là dell’Atlantico. La New York University ha cancellato i corsi, tutti a Firenze, e ha inviato gli studenti a lasciare la città. La Syracuse University, invece, ha sospeso i corsi, sempre nel capoluogo toscano, e sta assistendo gli studenti per farli tornare in sicurezza.

Molte università statunitensi stanno prolungando le vacanze di primavera per coprire l’emergenza Coronavirus, che rischia di diventare pandemica.

Per quanto riguarda l’Italia, le disposizioni sono state scelte dagli Atenei stessi. In Liguria il rettore dell’ateneo di Genova ha sospeso ogni attività didattica dell’università per una settimana. A Bolzano la Provincia autonoma ha stabilito la chiusura per una settimana di tutte le strutture pubbliche e private dedicate alle attività didattiche. In Friuli Venezia Giulia le scuole di ogni ordine e grado e le Università restano chiuse fino al 1 marzo, così come in Veneto ed Emilia-Romagna. A Palermo l’inizio delle lezioni universitarie, previste per il 2 marzo, è stato rimandato al 9 marzo.

Connettiti!