Università

Università, Liliana Segre riceve dottorato honoris causa per la sua testimonianza

Deportata a 13 anni al campo di concentramento di Auschwitz, la senatrice Segre riceverà il dottorato honoris causa dall'Università degli studi di Bergamo.

Venerdì 29 novembre alle ore 11:30 si svolgerà presso l’Aula Magna dell’Università degli studi di Bergamo la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2019/2020. Durante la cerimonia, alla presenza dei rettori delle università ospiti, sarà conferito alla senatrice a vita Liliana Segre il dottorato honoris causa.

Liliana Segre fu deportata all’età di 13 anni al campo di concentramento di Auschwitz. Lì fu separata dal padre e perse anche i nonni paterni. Negli ultimi trent’anni la Senatrice si è dedicata a portare la propria testimonianza, raccontando la propria esperienza di deportazione senza odio né senso di vendetta.

Proprio per il suo impegno e per la sua testimonianza, dopo aver tenuto una Lectio magistralis, la Senatrice riceverà il conferimento del dottorato honoris causa da parte dell’Università degli studi di Bergamo.

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
Discute la tesi di dottorato in lingua Quechua: è la prima volta nella storia

Roxana Quispe, docente dell'Università di San Marcos a Lima, rievoca la lingua degli antichi Incas discutendo la sua tesi di...

Chiudi