Notizie universitarie » Orientamento » Lavorare nella moda: i consigli per iniziare
Orientamento

Lavorare nella moda: i consigli per iniziare

lavorare nella moda
Lavorare nella moda? Seguendo alcuni consigli utili, ciò è possibile anche in piena pandemia. Di seguito tutte le informazioni sui primi passi da compiere.

[toc]

Il tuo sogno nel cassetto è lavorare nella moda ma non sai quali passi iniziare a compiere per raggiungere la meta? In primo luogo, sarà necessario possedere determinazione ed ottimismo in grande quantità. Anche in un periodo così complesso, non è impossibile trovare un impiego in questo settore: è, tuttavia, necessario, seguire alcuni consigli utili. Ecco quali.

Le scuole e le accademie

Il settore della moda, certo, richiede tanta creatività ma questa dovrà essere accompagnata anche da adeguati studi.

In Italia esistono diverse scuole ed accademie di moda e non sempre è necessario preparare una valigia e lasciare la propria Terra d’origine per accrescere le proprie competenze. Alcuni istituti, poi, premiano i più meritevoli fornendo loro borse di studio: accogliere tali opportunità permetterà gli appassionati di apprendere senza spendere una fortuna.

Nel corso del percorso formativo all’interno di questi istituti specializzati, gli interessati non acquisiranno soltanto nozioni teoriche ma avranno la possibilità di maturare esperienza sul campo. Come? Solitamente, le scuole e le accademie di moda collaborano con piccole e grandi aziende ed organizzano interessanti laboratori o stage. Inoltre, i giovani potranno contare sugli insegnamenti di docenti esperti e con esperienza.

Corsi per stilisti

Basta navigare un po’ su internet per imbattersi in un altro prezioso strumento pensato per chi sogna di divenire fashion designer, ovvero  stilista senza possedere una laurea: si fa riferimento ad alcuni corsi online. Questi ultimi, soprattutto in un periodo complesso come questo, potrebbero rappresentare delle valide alternative alle lezioni in presenza.

Molti, poi, offrono la possibilità di partecipare a corsi di poche settimane e di apprendere molto studiando soltanto 3 o 4 ore al giorno. Gli interessati, di conseguenza, potranno partecipare a lezioni, talk e seminari direttamente da casa propria, evitando spostamenti resi quasi impossibili da restrizioni e divieto di spostamento tra regioni.

Tuttavia, è opportuno verificare che questi siano davvero qualificanti e condotti da veri professionisti se si vuole lavorare nella moda.

Tirocini

Bisognerà, tuttavia, ammettere che i corsi online non potranno mai permettere di toccare con mano carta e stoffe o osservare dal vivo le attività dei lavoratori della moda. Per tale ragione, la possibilità di un tirocinio in presenza presso un’azienda non andrà mai rifiutato.

Come diventare influencer su Instagram e guadagnare

 

Connettiti!