Notizie universitarie » Orientamento » Orientamento università: 5 step per iniziare la vita in ateneo
Orientamento

Orientamento università: 5 step per iniziare la vita in ateneo

L'orientamento nel mondo universitario non è semplice, ma neanche impossibile: ecco 5 passaggi da seguire per non perdersi d'animo.

[toc]

Uno dei momenti più seri e importanti nella vita è senza dubbio l’approccio al mondo universitario. Infatti, anche coloro i quali hanno le idee più chiare, si troveranno davanti un mondo che non conoscono affatto. Tra scadenze, tasse, procedure burocratiche e concorsi l’accesso al mondo universitario può spaventare molti. E chi invece è ancora indeciso sul da farsi, può davvero sentirsi sopraffatto da tutto ciò. Ecco perché, in ottica orientamento università, è importante approcciare questi momenti al meglio.

Se si aggiunge l’aggravante che spesso questa scelta avviene nel post-maturità, quando ci si vorrebbe solo rilassare per qualche mese, l’ingresso all’università sembra quasi un incubo. Tuttavia, basta seguire alcuni semplici passaggi per mantenere tutto sotto controllo e iniziare gli studi nel mondo accademico con il piede giusto. Ecco quindi 5 step fondamentali per l’orientamento universitario e per affrontare questo momento nel migliore dei modi.

Orientamento università: fai chiarezza sul tuo futuro

Un primo passaggio fondamentale per l’orientamento all’università, per il quale non è necessario aspettare la fine della maturità, è quello di chiarire cosa si vuole fare in futuro. Vuoi continuare a studiare o preferisci iniziare a lavorare? Hai opportunità lavorative da accettare? Vuoi lavorare e studiare al tempo stesso? O magari vuoi prenderti una pausa per rafforzare le tue conoscenze prima di entrare all’università? Non c’è una risposta giusta o una sbagliata, l’importante è quello che senti di fare. Non c’è nulla di peggio di una scelta presa senza aver analizzato il proprio volere, perché a lungo andare questa decisione inizierà a pesare e sarà difficile andare avanti.

Lo stesso vale per l’eventuale scelta di uno specifico corso di studi: ti convince ed è quello che vuoi fare in futuro? Si tratta di un percorso che ti interessa? Decidere di intraprendere un determinato percorso accademico è una scelta importante per la quale devi valutare tante questioni. Tuttavia, allo stesso tempo, non crucciarti troppo e scegli in base ai tuoi interessi e a ciò che ti sembra essere la scelta migliore per te. Non pensare agli amici o al volere degli altri: entrare nel mondo universitario significa anche compiere i primi passi nell’universo degli adulti. Quindi prenditi la responsabilità delle tue scelte: di amici te ne farai anche in futuro, condividendo gli stessi interessi, e porterai avanti molto meglio un percorso se veramente ti stimola, ti interessa e ti coinvolge.


Classifica Censis 2021: tutte le migliori università italiane


Usa gli strumenti a tua disposizione!

Chiaramente questa scelta non va presa a cuor leggero o seguendo degli ideali. Infatti, bisogna anche essere concreti e capire qual è la realtà che ci si propone davanti. Per questo motivo è fondamentale essere informati su quello che davvero ti aspetta, oltre che su quello che tu pensi avverrà varcando la soglia dell’università.

Al giorno d’oggi, grazie a Internet, è possibile accedere a moltissime informazioni stando comodamente seduti a casa propria. Inizia quindi cercando online le università nelle quali pensi di iscriverti, e valuta all’interno dei loro siti la scelta dei corsi. Verifica quali finestre lavorative ti si possono aprire a fine percorso, per avere un’idea più concreta della qualifica che otterrai una volta ottenuto il titolo.

Attenzione: molti siti universitari possono spesso sembrare confusionari, quindi non ti preoccupare di chiedere aiuto a chi magari ha più esperienza. E in ogni caso, si tratta di un motivo in più per iniziare da subito a orientarsi sul sito prima dell’iscrizione, così da essere pronti a trovare le informazioni utili al momento giusto.


Laurearsi dalla propria stanza: vantaggi e svantaggi delle università telematiche


Attenzione alle procedure

Questa è probabilmente la parte che piace meno a ogni studente ma, ahimè, è necessaria. Il suggerimento principale è quello di affidarsi ai documenti ufficiali: segui le indicazioni delle guide dello studente, dei regolamenti di corso, analizzali anche in compagnia e nel caso di dubbi, rivolgiti agli uffici di competenza per maggiore chiarezza. Lo stesso vale per i bandi relativi alle borse di studio: valuta le scadenze, informati sulle procedure e verifica la documentazione necessaria per poter concorrere. Quelle burocratiche sono rogne che però diventeranno automatiche e con il passare del tempo vedrai che non c’è da preoccuparsi.

Infine, controlla bene i passaggi per l’iscrizione e immatricolazione al corso di studi da te scelto. Ricorda che molte università hanno dei corsi di studio a numero chiuso, vale a dire con un numero limitato di posti. In questi casi, il più delle volte è necessario effettuare un test d’ingresso, per il quale sarà necessario iscriversi, pagare un contributo ed eseguire altre procedure entro certe scadenze. Controlla tutto con il dovuto anticipo e non avrai alcun intoppo!

Orientamento universitario: “assaggia” l’uni

Dopo aver compiuto tutti i passaggi precedenti all’orientamento università, non resta che la parte più rilassata e forse più divertente. Infatti, ognuno di noi ha una vaga idea di cosa possa essere la vita in ateneo, ma questa non corrisponde alla realtà finché non la si prova sulla propria pelle. Persino ogni singolo corso di studi ha una sua propria realtà, grazie alle persone che lo comporranno e ai metodi applicati.

Il consiglio è quindi quello di “assaggiare l’università”: dopo tanto stress e tensione, è il momento di conoscere da più vicino questo mondo. Visita le sedi universitarie dei corsi che ti interessano, e guardati attorno nelle aree circostanti: quello sarà l’ambiente dove trascorrerai molto tempo nei prossimi anni. Iscriviti nei gruppi universitari presenti sui social, o in quelli del corso in cui ha fatto l’iscrizione: sarà un modo per entrare pian piano in questo mondo, non farsi trovare impreparati il primo giorno e per conoscere già qualcuno. Inoltre, se hai la possibilità di avere a che fare con studenti senior, puoi anche porre loro le domande sul corso che ti ronzano in testa.

Attenzione: certe volte gli studenti senior si divertono a ingigantire le storie, per scherzare con le matricole. Ricorda di non farti impressionare dalle loro storie e che ogni percorso è una storia a sé, quindi fai tesoro delle loro parole, ma vai avanti per la tua strada.

Tempo al tempo

L’ultimo step è forse il più importante tra quelli elencati: dai tempo al tempo! Non c’è nessuna corsa, e il premio finale non te lo toglie nessuno. Valuta sulla tua persona e tramite le tue sensazioni cosa ti fa stare bene e cosa no, e rivedi le tue scelte se necessario. Nessuno potrà condannarti, se fai delle scelte ragionate!

Infatti, la decisione che hai preso dopo aver seguito l’orientamento universitario non deve essere per forza quella giusta, e di errori nella vita ne capitano sempre. Basta essere bravi ad accorgersene in tempo per rimediare, soprattutto per il proprio futuro e la propria felicità. Inoltre, non ci sono scadenze fisse: chiaramente è auspicabile concludere il percorso di studi nei tempi giusti, ma non se ne va della propria salute fisica e mentale. Quindi non stare troppo a preoccuparti delle tempistiche e cerca sempre di capire cosa è meglio per te: avrai sessioni in cui riuscirai a superare un solo esame, seguite da quelle in cui sarai in grado di passarne quattro in una volta. Cerca solo di andare avanti inseguendo i tuoi obiettivi, e la parentesi universitaria sarà per sempre tra i migliori ricordi della tua vita.

Connettiti!