Università di Verona Veneto

UNIVR – Michele Serra e Claudio Bisio i vincitori del premio 12 Apostoli

2749_fotoUniversità di Verona – Michele Serra, giornalista, scrittore, autore e umorista è il vincitore del premio 12 Apostoli Montblanc 2014. Il riconoscimento speciale all’arte va invece a Claudio Bisio, un vero e proprio artista a 360 gradi. I nomi dei premiati sono stati presentati nelle cantine dello storico e blasonato ristorante divicolo Corticella San Marco da Giorgio e Antonio Gioco, da Alessandro Sartori presidente del premio e da Manuela Carroli di Montblanc.

L’evento.Il premio, nato quasi mezzo secolo fa da un’idea di Giorgio Gioco, Indro Montanelli e Enzo Biagi, sarà consegnato venerdì 14 novembre in un evento articolato in due momenti. Alle 17.30, al Teatro Nuovo avrà luogo l’intervista-dibattito con i vincitori del Premio 12 Apostoli – Montblanc e del Riconoscimento all’Arte. L’incontro pubblico, libero e ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, sarà l’occasione per molti veronesi di conoscere dal vivo i due personaggi e affrontare temi d’attualità argomentati da vari punti di vista: da quello ironico, profondo e graffiante di Bisio, allo garbata ironia in cui Serra racconta vizi e costumi della politica e della società italiana. L’appuntamento, condotto dalla giornalista e presentatrice televisiva Monica Rubele, sarà moderato da alcuni degli “apostoli- giornalisti-artisti” che formano la giuria del Premio; da Marzio Breda a Luca Goldoni, da Ettore Mo a Massimo Gramellini, Milo Manara e Stefano Lorenzetto. L’evento è diretto da Paolo Valerio, direttore artistico del premio.

A seguire si terrà la consegna vera e propria del premio: un prestigioso strumento da scrittura Montblanc in edizione limitata e una scultura in bronzo plasmata da Giorgio Gioco. Location del momento clou della serata, cui prenderanno parte, oltre ai due protagonisti, la giuria e alcuni rappresentanti del mondo culturale, imprenditoriale e istituzionale del territorio, è la suggestiva cornice del Ristorante 12 Apostoli di Verona, a pochi passi da piazza Erbe e sede storica del Premio. Inedito ma costruito come ogni anno sulle peculiarità dei premiati, il menù del banchetto ai 12 Apostoli, vivacizzato dalle bottiglie di vino personalizzate, nate dalla creatività di Antonio Gioco. fonte Univrmagazine

Connettiti!
Leggi articolo precedente:
UNIBO – Vietato parlare male dell’università sui social network

Nell’era della comunicazione, dove tutto viene condiviso e twittato in tempo reale, l’Università di Bologna ha redatto un nuovo codice...

Chiudi