Notizie universitarie » Toscana » Università di Pisa » Coronavirus, studente muore prima della discussione: conferita laurea post mortem
Università di Pisa

Coronavirus, studente muore prima della discussione: conferita laurea post mortem

Un 29enne originario del Camerun muore di Coronavirus poco prima della laurea, perciò il rettore dell'Università gli conferisce il titolo post mortem

Tra le tante vittime del Coronavirus, pochi giorni fa è morto uno studente camerunese di 29 anni che il 6 aprile avrebbe dovuto tenere la discussione della tesi di laurea in Agraria a Pisa. Christin Kandem Tadjuidje, questo il nome del giovane, è deceduto all’ospedale di Cisanello a Pisa a causa di una polmonite interstiziale, uno dei sintomi nei quali il Covid-19 può degenerare. Per onorare la sua memoria, il rettore dell’Università gli ha conferito la laurea post mortem.

“Soffrendo di polmonite acuta, è stato trasportato all’ospedale Cisanello il 14 marzo” – così hanno scritto sulla loro pagina Facebook i ragazzi dell’Associazione Studenti Camerunesi di Pisa -. “Negli ultimi giorni la situazione era migliorata così tanto che gli era stato tolto il respiro assistito.E’ morto durante la notte tra il 22 e il 23 marzo durante una crisi improvvisa”.

Articoli Recenti: LiveUnipa

Unipa, riprendono le lezioni in presenza: il videomessaggio del Rettore Micari

Unipa, riprendono le lezioni in presenza: il videomessaggio del Rettore Micari

Le lezioni di circa il 70% dei Corsi di Studio (CdS) UniPa saranno effettuate in presenza ed erogate anche online per favorire la frequenza degli studenti stranieri e dei fuorisede.

Connettiti!